GLUTEOPLASTICA

Modificare forma e dimensioni dei glutei, migliorando l’estetica del lato B





Gluteoplastica

Per aumentare o rassodare e liftare i glutei


La gluteoplastica è un intervento di chirurgia plastica che permette di aumentare il volume dei glutei o di rimodellarne la forma, migliorando così l’estetica e l’armonia del corpo.

Per chi è indicata la gluteoplastica

L’intervento di gluteoplastica è indicato per tutti quei pazienti che desiderano restituire volume e forma ai propri glutei, perché troppo piccoli o perché evidenziano un antiestetico rilassamento dei tessuti, provocato dal naturale scorrere del tempo o da un significativo dimagrimento o da una marcata ipotrofia del muscolo grande gluteo.

Le tecniche utilizzate per l’aumento di volume dei glutei

foto intraoperatoria che mostra la protesi glutea in gel di silicone, rotonda di 300cc, prima del suo
impianto intramsucolare attraverso incisione interglutea. Intervento eseguito dal dr. Egidio Riggio

L’aumento di volume dei glutei può essere eseguito con varie tecniche. Si può procedere con la gluteoplastica con protesi glutee di ultima generazione. Si tratta di protesi, costruite in modo da risultare molto resistenti, che consentono un aumento del volume dei glutei permanente. La gluteoplastica con protesi si rivolge soprattutto a pazienti che presentano glutei totalmente piatti, con tessuti molli rilassati, o per coloro che hanno scarsi depositi di grasso in altre zone del corpo, tali da escludere il riempimento adiposo. Le tecniche di impianto delle protesi sono tre: sottocutanea, sottofasciale, intramuscolare, sottomuscolare. Personalmente consiglio e impiego una tecnica, importata dal Brasile, di impianto protesico intramuscolare la quale riesce a nascondere la protesi in una tasca coperta sia sopra che sotto dalle fibre del muscolo grande gluteo e con una incisione molto meno visibile e più sicura nella piega interglutea. Senza rischio di infiammazione o lesione del nervo frenico presente nella gluteoplastica per via sottomuscolare come pure con meno visibilità del profilo della protesi che è presente generalmente nella gluteoplastica per via sottocutanea e sottofasciale

In alternativa, si può intervenire con tecniche come la liposcultura, il lipofilling o la lipostrutturazione, attraverso le quali è possibile scolpire i glutei con l’utilizzo del grasso stesso dei pazienti, nel caso in cui questi ultimi presentino sufficienti accumuli adiposi. Il rimodellamento avviene riducendo il grasso localizzato nella parte inferiore dei glutei e prelevando il tessuto adiposo autologo da aree del corpo dove risulta in abbondanza, per inserirlo nella parte alta e laterale degli stessi glutei. Il grasso viene asportato e introdotto con cannule da lipoaspirazione. Il lipofilling è spesso associabile alla classica gluteoplastica con protesi per nascondere la protesi sul profilo laterale o superiore. Importante: affidarsi a chirurghi plastici qualificati per il lipofilling gluteo per evitare problemi legati alla sede di inserimento, scegliendo quella più sicura e riducendo sensibilmente i rischi presenti in eccessivi riempimenti di grasso in un unico intervento.

Rimodellamento glutei con acido ialuronico

Come alternativa alle tecniche chirurgiche, è possibile effettuare il rimodellamento dei glutei senza protesi tramite l’uso di acido ialuronico, una sostanza naturalmente presente nel nostro corpo che viene progressivamente riassorbita con il tempo. Il trattamento è ambulatoriale e si effettua con cannule atraumatiche di piccolo calibro, senza tagli. Il risultato è subito visibile e si assesta in una settimana, generalmente. La durata del prodotto varia dai 12 ai 18 mesi. I materiali specifici utilizzati in questi anni sono noti come Macrolane e Hyacorp.

Lifting glutei

Fili permanenti, in silicone (prodotto “Elasticum”)

a) Fili permanenti, in silicone (prodotto “Elasticum”)
Un Innovativo metodo il sollevamento con fili di trazione permanenti e riassorbibili. Si tratta di un
intervento chirurgico mini invasivo, da eseguire in anestesia locale spesso associata sedazione superficiale, a
livello ambulatoriale o di day-surgery. Prevede una ridotta incisione di circa 1 cm, nell’angolo
supero-interno dei glutei per il primo e ultimo passaggio del filo. Questo robusto filo con ago è
stato progettato in Italia. È in poliestere rivestito in silicone ed è permanente. Viene utilizzato in differenti
lifting del corpo (viso, seno) con aghi di lunghezza differente. Per il lifting del gluteo si presta molto
bene. Attraversa tutto il perimetro del gluteo e, una volta messo in tensione e annodato, è capace
di concentrare e sollevare la massa molle del gluteo, cambiando la precedente forma o “non
forma” posseduta prima dell’operazione.

b) Fili riassorbibili biostimolanti e di sospensione

Fili riassorbibili biostimolanti e di sospensione.

Altro metodo innovativo ma di effetto temporaneo ripetibile. Esistono fili diversi per materiale, effetto e
durata. Sono in caprolattone o in polidiossanone (Silhouette, Aptos o cog). Inseriti ad arte nel sottocute
superficiale, questi fili riassorbibili servono a dare tensione alla parte esterna del gluteo, spesso rilassata e
svuotata oppure a dare effetto lifting della parte cadente del gluteo inferiore. La loro azione è esplicata in
virtù della stimolazione della produzione di collagene e del connettivo e alla formazione di una trama
fibrosa nel connettivo dei tessuti molli, che riesce a sostenere la zona trattata. L’effetto è visibile subito per
quanto riguarda l’effetto lifting mentre il miglioramento della pelle può essere osservato progressivamente. Il
trattamento può essere ripetuto dopo 6 mesi. La periodica effettuazione previene una caduta più
veloce e contribuisce a mantenere il lato B più sodo e alto. Adatto maggiormente alle donne giovani, con difetti contenuti, ma molto vantaggioso anche fra i 30 e i 55 anni. Il costo è più basso rispetto alle operazioni chirurgiche. Il trattamento è eseguibile nello studio medico ma è sempre consigliabile rivolgersi allo specialista in chirurgia plastica e non a medici o chirurghi estetici non specialisti.

Gluteoplastica: i risultati

I risultati che si ottengono con la gluteoplastica sono generalmente buoni e permettono di rassodare, sollevare e riempire i glutei. Pur dimostrandosi duraturi, gli effetti non possono però essere definiti totalmente permanenti poiché i glutei sono soggetti ai normali processi di invecchiamento, come ogni altra area del corpo. La gluteoplastica non può inoltre sostituirsi alla buona e sana attività fisica di potenziamento muscolare, del muscolo grande gluteo in particolare, che in soggetti predisposti può scolpire i glutei nel miglior modo possibile.

Le informazioni sulle eventuali controindicazioni e complicanze di ogni intervento chirurgico saranno fornite durante la prima visita, in seguito all’esame del caso specifico.

Contatti

Dr. Egidio Riggio Partita Iva 04670810961

✆ lun-ven (9-19)CHIAMA ORA
+ +

Proseguendo su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie più info

Questo sito utilizza cookie per fornire la migliore esperienza possibile: continuando a navigare senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "OK" ne permetti l'utilizzo. Grazie!

Chiudi